Saper scegliere un buon regime alimentare per la nostra dieta dimagrante è un passo molto importante. Innanzitutto sapere se abbiamo intolleranze o allergie è essenziale. L’allergia è molto diversa e più provocante rispetto alle intolleranze. Se non abbiamo mai avuto modo di andare dall’allergologo per capire se veramente qualche alimento ci da fastidio, possiamo comunque far conto sullo stato del nostro corpo. Sentiamo gonfiore? abbiamo spesso cefalee? Ecco, queste problematiche possono derivare da allergie ad alcuni cibi. L’intolleranza può avere sintomi organici o psicosomatici. In questo articolo vengono spiegate nel dettaglio le problematiche e i sintomi.

Ci sono tantissime intolleranze, chi lo è ai pomodori, ai latticini, ai lieviti, chi non può mangiare frutta secca o uova. Insomma la varietà degli alimenti è tanto vasta quanto lo sono le tipologie di intolleranze. Oggi vediamo quale regime alimentare scegliere in base ai tipi di allergia più diffusi.

Dieta Paleo: per gli intolleranti ai latticini e ai derivati del latte

Questa dieta in realtà è ottima anche per chi non sopporta tutti quegli alimenti che hanno al loro interno lieviti di birra, come la pizza o il pane. Queto tipo di Dieta si basa quasi esclusivamente su un’alimentazione proteica, contenente più che altro, carne, pesce e uova. Vengono aboliti carboidrati di ogni tipo e latticini di ogni tipo. Il motivo è semplice: la teoria di Cordian spiega che il nostro DNA non è cambiato dai tempi del paleolitico e per questo motivo, le intolleranze che ci invadono sono a causa di questo. L’uomo paleolitico non aveva mandrie al pascolo da cui poter mungere latte, non aveva la possibilità di fare del pane e infatti scomparve prima dell’avvento dell’agricoltura. Quindi per tutte le persone che sono intolleranti ai latticini e ai lieviti questo regime alimentare è molto consigliato.

Dieta dissociata: per gli intolleranti alle uova e alla frutta secca

Diciamo che questa dieta va bene un po per tutti i tipi di intolleranza. Basta evitare quegli alimenti che non si digeriscono. Si tratta infatti di un regime alimentare che prevede alcune regole come:

  1. in un pasto, mangiare solo cibi dello stesso genere;
  2. le proteine devono essere sempre dello stesso derivante es. carne con carne pesce con pesce;
  3. frutta e dessert vanno mangiati isolati

Tante altre regole comprendono questo tipo di dieta e per maggiori informazioni clicca quì.

Dieta macrobiotica: per chi non sopporta le solanacee (come i pomodori)

La dieta macrobiotica ha nel suo regime 4 principali alimenti: i cereali, i legumi, i grassi e le alghe. Infatti il regime macrobiotico si basa sull’equilibrio dello Yin e dello Yang per mantenere l’armonia tra corpo e mente. Alcuni cibi sono detti acidi ed altri basici e la complementarità di entrambi funziona alla circolarità del nostro benessere. Questa dieta oltre ai principali alimenti prevedono anche delle regole:

  • evitare prodotti raffinati industrialmente
  • eliminare dolcificanti come lo zucchero il miele e tutti i loro sottoprodotti
  • evitare pomodoro, melanzane e patate
  • preferire il pesce alla carne
  • eliminare le spezie
  • usare solo il sale marino allo stato naturale

Ci sono dei veri e propri punti macrobiotici dove poter assaggiare una cena o comprare prodotti in linea con il pensiero. Infatti questo tipo di alimentazione non si basa solo su una regime dietetico ma ha nel suo interno uno spirito filosofico.

 

La giusta dieta per la tua intolleranza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *